SOSTIENI ASFmenu
Autoproduzione di Habitat
stato avanzamento: in attesa di finanziamento
tipologia cooperazione: coop. locale
beneficiari: Popolazione con scarse disponibilità economiche
tag: CasaInterfaccia, città comunità, Ersilia, autorecupero edifici, abitazione
ERSILIA CASAINTERFACCIA 
Percorsi e modelli di convivenza civile fondati sull'autorecupero di edifici in abbandono
 
CONTESTO SOCIALE, CULTURALE, GEOGRAFICO
A Milano negli ultimi decenni si assiste ad un costante flusso migratorio che riversa nella cittàcomunità deboli e in cerca di lavoro.
L'elevato costo degli affitti e la poca disponibilità di alloggi sociali costringono grande parte dei nuovi immigrati in situazioni abitative emergenziali.
L'esclusione dalle opportunità di alloggio offerte dalle istituzioni pubbliche e l’esclusione dalle possibilità di accesso al credito, costringe questi soggetti deboli a vivere in condizioni di precarietà abitativa tra occupazioni illegali, situazioni di sovraffollamento, stato di sfratto, morosità diffusa nell’edilizia residenziale  pubblica e abitazioni informali.
 
FASI DI REALIZZAZIONE/COSTRUTTIVE
Progetto Ersilia CASAinterfaccia nasce in risposta ad una specifica domanda di autoproduzione abitativa, emersa nell'autunno 2011 dall'urgente bisogno di casa di una comunità di Rom composta da circa 15 famiglie, insediatisi nel comune di Segrate. In risposta a quella primitiva domanda si è costituito un gruppo di ricerca con competenze nell'ambito architettonico-urbanistico (Asf Italia), in ambito di promozione sociale e culturale (Arci Milano) e in ambito di gestione abitativa e patrimoniale (Dar=Casa) con l'obiettivo di definire e sperimentare sul nostro territorio un modello di autoproduzione abitativa, il progetto è stato denominato Ersilia Casainterfaccia.
Il processo, si muove sul piano istituzionale e sul piano concreto di azioni locali. Sul piano istituzionale è stato avviato un percorso di promozione e studio di fattibilità del modello Ersilia, da sperimentare su un immobile pubblico. Sul piano attivista sono stati avviati, con lo Sportello ABITARE,  servizi di consulenza  legati al tema del diritto alla casa e di pratiche d’accesso alla casa.
 
OBIETTIVI/RISULTATI
Il progetto ha come obiettivi primari l'empowerment di soggetti in condizione di marginalità e disagio abitativo, la promozione di politiche di riuso del patrimonio edilizio, la promozione di processi di autoproduzione di habitat e la diffusione dell'auto-recupero come strumento di rigenerazione urbana e
coesione sociale.

Nell’ambito di Ersilia Casainterfaccia  attualmente si sono avviati:
 
•Io studio di fattibilità di un programma di auto-recupero abitativo e auto-gestione del patrimonio edilizio pubblico in stato di abbandono a Milano.
 
•Il programma di promozione e accompagnamento di processi di autoproduzione abitativa nel nostro territorio, attraverso il ri-uso anche temporaneo del patrimonio privato in stato di abbandono. In corso la ricerca per l’individuazione di prassi e procedure.
 
•Il programma di slum-upgrading nelle situazioni di abitare informale presenti sul nostro territorio.
STATO
In corso
BENEFICIARI
Circa 30 famiglie coinvolte nella creazione di una cooperativa di auto-recupero
LUOGO
Milano
PERIODO
Dal 2011 ad oggi
PARTNERS
DAR=CASA
ARCI Milano
Comune di Milano

FINANZIATORI
In cerca di finanziamento
  • top