SOSTIENI ASFmenu
Scuola Primaria a Mbakadou, Senegal
stato avanzamento: in attesa di finanziamento
tipologia cooperazione: coop. internazionale
beneficiari: bambini della comunità di Mbakadou
luogo: Mbakadou, Senegal, Africa
tag: Senegal, tecnologie appropriate, Istruzione, sustainable architecture , Sustainable developement
MBAKADOU
Costruzione della Scuola Primaria

CONTESTO SOCIALE, CULTURALE, GEOGRAFICO
Il progetto prevede la costruzione di una scuola primaria nel villaggio di Mbakadou, situato nella regione di Louga all'interno della fascia predesertica Sahariana.  Il bacino d'utenza  della scuola primaria è fortemente implementato dai villaggi dislocati a decine di chilometri di distanza.
Attualmente la scuola è composta da un'aula e da un blocco di bagni, entrambi colpiti in modo estensivo da fenomeni erosivi tipici del confine sud della fascia sahariana dalla quale provengono forti venti.

FASI DI REALIZZAZIONE/COSTRUTTIVE
Oltre al consolidamento dell'esistente e a un'estesa piantumazione per contrastare i fenomeni erosivi, Il progetto prevede un'espansione basata su una cellula binata ripetibile che ospita le aule e uno spazio di distribuzione e collegamento più  uno spazio aperto ma coperto a funzione di mensa durante gli orari di scuola e ad uso di ritrovo per la comunità locale.

OBIETTIVI/RISULTATI
L'intero progetto è stato pensato in modo da coinvolgere ed impiegare al meglio le risorse presenti sul territorio, sia in termini di manodopera locale sia nella scelta di materiali tradizionali e anche di recupero come, copertoni, legname, materiale plastico e ceramico.
In particolare, per ovviare l'incidenza del venti sulle strutture esposte a Nord-Est verrà realizzato un muro di contenimento del  vento in copertoni riempiti di argilla battuta e intonacati, mentre le aule saranno realizzate in mattoni di terra cruda eseguiti in loco e pilastri in cemento armato. I prospetti verranno studiati in modo da favorire sia un'adeguata illuminazione e ventilazione naturale, tali accorgimenti detteranno i dimensionamenti delle aperture e il linguaggio dei fronti. Si sta valutando anche la realizzazione di una copertura in Typha, una fibra vegetale facilmente reperibile sul territorio e in grado di costituire un manto di copertura altamente performante dal punto di vista bioclimatico.
L'impiego di manodopera locale sarà orientato sia nella costruzione sia nella creazione di tutti quegli elementi funzionali che avranno anche scopo decorativo, come schermature e brise soleil in fibre intrecciate, realizzazione di condotti in argilla per la ventilazione naturale degli edifici, decorazione delle facciate e del muro di contenimento dei venti. Lo spazio collettivo sarà composto da un ambiente semicircolare leggermente scavato rispetto al piano del suolo, in modo da creare un “cratere” gradinato coperto da una tettoia.


 
STATO 

in fase di progettazione esecutiva e ricerca fondi

BENEFICIARI

comunità locale e comunità limitrofe

LUOGO

Mbakadou, Senegal

PERIODO

2013-...

PARTNERS

Associazione Dimbalente
Emergency Pavia




FINANZIATORI
Finanziamenti privati
-
  • top